Gennaro Tampone si laurea in ingegneria civile a Bari nel 1961 ed in architettura a Firenze nel 1969.

Nel 1963 entra nel Genio Civile, diventa ingegnere capo nel 1972 anno a partire dal quale è Dirigente tecnico nel Genio Civile della Regione Toscana, incarico che ricopre fino al 1996, progettando e dirigendo numerosi lavori di restauro di strutture di legno. Nello sviluppo di questi progetti elabora (da solo o in collaborazione con l'ingegner Luigi Campa) alcune tecniche di consolidamento di solai lignei coperte da brevetto.

Nel 1983 è segretario generale e responsabile della segreteria scientifica (nonché curatore degli atti e del catalogo della sezione espositiva) del congresso nazionale "Legno nel restauro e restauro nel legno", evento che segna uno dei primi momenti di riflessione collegiale della comunità scientifica sul tema del restauro delle strutture in legno. Nel 1989 ricopre gli stessi ruoli e cura gli atti del "2° Congresso nazionale sul Restauro del legno".

Nel 2005 è presidente del comitato scientifico e curatore degli atti del congresso internazionale "The Conservation of Historic Wooden Structures" sul restauro delle strutture in legno.

Tampone ha svolto e tuttora svolge una significativa attività in istituzioni scientifiche e culturali che operano nel settore dei beni culturali e delle strutture in legno. È membro della commissione Nor.Ma.L. (per la quale ha curato le schede su Rappresentazione delle lesioni negli edifici monumentali e Tecniche costruttive: rilevazione e rappresentazione), della commissione Restauro strutturale dell'UNI, del Comitato direttivo italiano dell'ICOMOS (UNESCO), del Wood International Committee e del Comitato ISCARSAH (Strutture Portanti degli Edifici Monumentali) entrambi organi dell'ICOMOS; è inoltre membro dell' Accademia Fiorentina delle Arti del Disegno e Professore della relativa Classe di architettura, e presidente del Collegio degli Ingegneri della Toscana (associazione culturale senza fini di lucro, fondato nel 1876 come Collegio Architetti e Ingegneri in Firenze) e coordinatore editoriale (dopo esserne stato direttore) della rivista Bollettino Ingegneri.

Ha insegnato Restauro nella Scuola Archeologica Italiana di Atene, Restoration of the Timber Structures nell'ICCROM (scuola di restauro dell'UNESCO di Roma) e - presso l'Università di Firenze - è Professore a contratto di Restauro architettonico nella Facoltà di Architettura e di Tecniche del Restauro nella Scuola di specializzazione in Archeologia della Facoltà di Lettere e Filosofia.

 

Principali temi di ricerca: Studio di manufatti architettonici preistorici e storici, analisi delle tecniche e delle tipologie costruttive, studio e sperimentazione delle tecniche di restauro, con particolare attenzione ed approfondimento per quanto riguarda gli elementi strutturali in legno.

 

e-mail: g.tampone@tin.it

 

website: www.collegioingegneri.toscana.it